09 giugno 2019

No Suits In Miami - I Hope That No One Sees Me ALBUM

Giusto un paio di settimane fa scrivevo che c'è un filo che sembra collegare le band indie pop svedesi di questo periodo, che mette insieme inquietudine e melodia. Ecco, i No Suits In Miami, che sono pure svedesi e vengono da Lund, di inquietudine ne possiedono davvero poca e tuttavia sono validi quanto Westkust o Makthaverskan.
Michelle Dzgoeva e i suoi tre compagni suonano un jangly pop che è sempre luminoso e delicato: nelle morbide trame delle chitarre e nei ritmi, nella voce misurata e quasi timida e nell'ariosa leggerezza dei ritornelli. La stessa formula che è stata di una delle più grandi band indie pop svedesi dei Novanta, quei Popsicle che forse qualcuno di voi ricorderà. 
Ma il filo di cui parlavamo in realtà c'è: nel titolo stesso dell'album (I Hope That No One Sees Me è un'affermazione ironicamente impegnativa) e in alcuni episodi (Only You Know How e Week) che si increspano di più su ritmi uptempo
Solo otto pezzi, ma è uno dei dischi più interessanti usciti quest'anno. 



Nessun commento: